Angola Leone d’oro alla Biennale di Venezia «L’abbandono diventa poesia»


Oggetti abbandonati collocati in un altro contesto urbano. Rifiuti e pezzi di auto che diventano il completamento armonico degli scatti di Edson Chagas, artista angolano, le cui foto sono il fulcro del padiglione dell’Angola alla Biennale d’Arte di Venezia. Opere che hanno permesso al paese di ottenere il leone d’oro. L’installazione è stata curata dagli architetti Paula Nascimento e Stefano Rabolli Pansera per Beyond Entropy alle prese già l’anno scorso con la creazione del padiglione per la Biennale di architettura, sempre per l’Angola.

Il tema di quest’anno della Biennale è il Palazzo enciclopedico. Con questo nome nel 1955 l’artista Marino Auriti battezzò un palazzo-museo immaginario che potesse accogliere tutto il sapere umano collezionando le più grandi scoperte dell’uomo, dalla ruota al satellite.

Continua a leggere

Annunci